Inserimento nel Registro Italiano dei Flebologi Inserimento nel Registro Italiano dei Flebologi

registro italiano dei flebologi

 

 

 

                                             Inserimento nel Registro Italiano dei Flebologi

 

L’inserimento nel Registro Italiano dei Flebologi è riservato a laureati in Medicina e Chirurgia e abilitati all’esercizio professionale.
La Commissione di Valutazione dei titoli per l’inserimento nel REGISTRO del FLEBOLOGO o ESPERTO IN FLEBOLOGIA si atterrà, per l’immediato, allo schema qui riportato, che è stato elaborato dai vertici della SIF e dall’AFI. Tale schema potrà essere, in futuro, modificato in relazione ai risultati del Progetto di ricerca “European register of Phlebologists”, che le due Società stanno realizzando con i Partners Europei, e che indicherà i percorsi formativi della figura professionale del flebologo europeo. (vedi articolo)

PER IL PRESENTE (inserimento immediato nel Registro Italiano del Flebologo)

• Per gli Specialisti in materie affini:

l’inserimento è automatico ma con valutazione dei titoli per evidenziare le eventuali carenze formative nei vari moduli della materia per le quali si consiglieranno percorsi di aggiornamento specifico
Per i non Specialisti:

i titoli necessari sono:

  • Cinque anni di laurea in Medicina e Chirurgia e di Abilitazione Professionale
  •  120 CFU ( CFU universitari o CFU equivalenti)
  •  Attività clinica certificata (anche autocertificazione)
  •  Per l’identificazione nel Registro come Flebologo che pratica la Chirurgia è necessaria la Specializzazione in materia chirurgica, o la partecipazione a Master in Flebologia Chirurgica o Corsi di Perfezionamento in Flebologia chirurgica ( 20 CFU o CFU equivalenti) o attività chirurgica pluriennale certificata

La Commissione di Valutazione analizzando il curriculum potrà in parte compensare attività formativa ed attività clinica.
L’inserimento e il mantenimento nel Registro potrà essere condizionato dalle indicazioni fornite dal Consiglio Didattico, in relazione ai risultati del Progetto ““European Register of Phlebology”, che potrebbero indicare, per il singolo, debiti formativi aggiuntivi, da sanare con l’Aggiornamento

————————————————————————

PER IL FUTURO

(l’inserimento avverrà secondo le indicazioni fornite dal Progetto ““European Register of Phlebology” realizzato dal Coordinamento Europeo del Registro dei Flebologi su indicazione de Consigli Didattici Nazionali):
Per gli Specia listi in materie affini:

l’inserimento sarà automatico ma con valutazione dei titoli per evidenziare le eventuali carenze formative nei vari moduli della materia per le quali si consiglieranno percorsi di aggiornamento specifico
Per i non specialisti:

l’inserimento sarà conseguente ad attività formativa specifica ( con CFU universitari o CFU equivalenti) e attività clinica certificata secondo le indicazioni fornite dal Consiglio Didattico, in relazione ai risultati del Progetto ““European Register of Phlebology”